mercoledì 26 giugno 2019

'nziniare

Istigare; mettere il sospetto in qualcuno che si trama contro di lui.
provocare, riportando voci inventate.

Pasquale ha ditto ca.....

lunedì 24 giugno 2019

Piecura niura

Piecura niura, piecura janca
chi more, more e chi campa, campa.

domenica 23 giugno 2019

Zingara

Zìngara, zìngara mariòla
T’a vinnìsti ‘a cammisola
T’a vinnìsti ppe’ ttri turnisi,
Zingara, zingara, duve l'hai misi?

sabato 22 giugno 2019

Vita d'un cavallo.


‘Nu jornu era cavàddru disiàtu
D’oro e d’argèntu avìa ‘a mangiatura,
Intra ‘nu catu d’oru abbiveràtu
E ‘a biàva avìa senza misùra.
Mo’ mi viju a ‘stu margiu riligàtu
I pedi mi li serra la pastùra.

martedì 18 giugno 2019

Viddricare

 Vellicare.
Significato: Solleticare, stimolare piacevolmente

dal latino vellicare, intensivo di vellere svellere, staccare, pizzicare, strappare il pelo.

lunedì 17 giugno 2019

Rigistrare

Mettere a nuovo. Pulizzare. Ordinare.
Sia per persone che per cose.

Rigistrare a casa.
Mettere ordine in casa.

Stasira me rigistru e vaju a ballare. 
Stasera mi metto a nuovo e vado a ballare.


giovedì 13 giugno 2019

Sant'Antoni a Nicastro.

‘A tridicina
Ohj cumu è bellu,ogni annu ‘i matina
I primi ‘i giugnu fhari ‘a tridicina
e jiiri a pedi a prigari a S. Antoni,
‘u prutitturi nuastru,povaru e squazuni.
E l’ aria ‘ntuarnu è fhrisca e profhumata,
ti sianti leggia ‘intra, e assicurata
ca ‘u Santu sta aspittandu puru a ttia,
‘na binidizzioni ti duna e accussì sia.


mercoledì 12 giugno 2019

Jatare.

Respirare; fiatare.

venerdì 7 giugno 2019

Fimmina paisana.


Sempre de pressa,
senza  vacare
saglie, scinnie 
pe tutte ste vie.
Nu figliu mbrazza
e n'atru pe ra manu,
jie e benie 
de l'irtu e d'u chianu.
Cu ra cuda scinnuta
sudata e  scauza
currie a ra funtana
o a l'isca suttana.

Vacare

Riposare.

Sempre e pressa, un  vaca mai.
Sempre di fretta, non riposa mai.

martedì 4 giugno 2019

domenica 2 giugno 2019

Casalinu

Chi abita nel casale. 
Sono così chiamati gli abitanti di Conflenti Superiore.

Carusa

 La tosatura delle pecore.

Carusare : tosare  ( per gli uomini e gli animali)

giovedì 30 maggio 2019

Suglia.

Lèsina che usano i calzolai, sellai ecc

dim.: sugliceddra

lunedì 27 maggio 2019

Elezioni a Conflenti.

 
Si sono recati alle urne ieri, nel Comune di Conflenti, 533 votanti, il 28,50% degli aventi diritto.
E così hanno votato: 👇

Lega  185
Movimento 5 Stelle 125
Fratelli d'Italia 77
Partito Democratico 53

Forza Italia 35
La Sinistra 13
Partito Comunista 11
Europa Verde 6
+ Europa 4
Partito Animalista 2
Forza Nuova 2
Casapound Italia 2
Partito Pirata 1
Popolari per l'Italia 0
Popolo della Famiglia 0
Schede nulle 8
Schede bianche 9

giovedì 23 maggio 2019

mercoledì 22 maggio 2019

Santa Rita.

Oje è santa Rita.  A ri cujjienti un d'era nu nume tantu usatu. 
A ru casale me ricuardu tri Rita: donna Rita (famiglia Carusu),  Rita e Fata, Rita a brea.  A ri Cujjienti suttani  ci n'eranu nu paru: Rita a specchia e n'atra Rita  chi facia a bidella.

martedì 21 maggio 2019

Cacerogna

Calcinaccio.

lunedì 20 maggio 2019

Conflentesi

Mariangela Tomaino

domenica 19 maggio 2019

Bocale o bucale.

Boccale (in vetro o in terracotta), caraffa.

sabato 18 maggio 2019

Mostra a Conflenti.


A roba ncomune jettala a ru cavune.

Ntoni e Pasquale  e Micu 'u Liveriu abitavanu ncampagna. L'unu accantu a l'autru. Dui granni amici e dui granni fatigaturi. Tutta a jornata  a zappare e abbiverare, a putare o a simminare. De ca e de ddra, un se fermavanu mai. Eranu giuvani e forti, ma u lavuru era tantu e suli un c'a facianu. Tante vote avianu puru e jire  a ru paise pe caricare roba. Allora strade un ci nn'eranu e  a saglire a pede all'iertu arrivavanu muorti. 

giovedì 16 maggio 2019

venerdì 10 maggio 2019

Conzare o cunzare

Aggiustare, preparare, accomodare, aggiustare, rifare (conzare  u liettu)
condire: conzare a nzalata

martedì 7 maggio 2019

lunedì 6 maggio 2019

Crucetta

 Due o quattro fichi spaccati, imbottititi di noci, incastonati a forma di croce e tostati al forno. A Napoli si chiamano accocchiatelle. ( voc. Accattatis)

domenica 5 maggio 2019

Capizzu.

Capizzu: capezzale del letto
Pedizzi: piedi del letto.

Unu a a ru capizzu e l'autru a ri pedizzi.

Conflentesi.

Nicolina. Conflenti Superiore. Chianu.
Molto abile nella lavorazione al telaio.

venerdì 3 maggio 2019

Il nuovo vescovo di Lamezia.

Mons. Schillaci da Catania.

giovedì 2 maggio 2019

Il pericolo dell'amianto.

Eternit in Calabria.

Ecatu

Voce mitologica, rimasta al popolo come imprecazione. Da Ecate, dea infernale suol dirsi: Chid'Ecata chi è chissa! Chi te vija  Ecatu-a! Cioè che tu possa andare all'inferno! (voc. Acattatis)

L'ennesima conferenza su San Nicola.




martedì 30 aprile 2019

U guardianu e piecure.

Maritumma era guardianu e piecure e de crape. Tuttu u juornu sulu a ra campagna  a re guardare. Ogni tantu pe se divacare c'u mpilava a na piecura o a na crapa. Pue quannu c'era iu, tante vote, me dicia: scummegliate e m'u mpilava puru a mia.  Cumu e duve vulìa; nterra, mpiedi, supra e sutta, a nu muru, a nu pede d'alive. Duve se truvava. Iu un cuntava nente. Era cumu na cosa chi girava e votava cumu volia.  Un d'avia  nente chi fare. Era chiù forte, eramu suli. Nu nimaliu! Me facia nu male chi un ve dicu. Cumu  nu palu chi te passa de na parte a l'autra. Iu gridava, ma iddru si nne futtia e se mpocava de chiù. E na parte era buonu cussì si nne venia cchiù priestu e me lassava stare. A paura mia era ca dopu piecure e crape, me  venia na mpenzione, na malatia.
 (Testimonianza raccolta nelle campagne dei dintorni di Conflenti- Aprile 2019)) 

lunedì 29 aprile 2019

Morrone.

La squadra del Morrone, guidata dal conflentese Lorenzo  Stranges, promossa in Eccellenza.

domenica 28 aprile 2019

venerdì 26 aprile 2019

Vatule.

Parole inutili; senza costrutto.

Fare vatule: parlare per parlare.

Vatularu sm: chi  racconta cose  solo per parlare.

La domenica andando alla messa.

In attesa dell'inizio o della fine?

giovedì 25 aprile 2019

scuotulijare

Scuotere; scrollare.

martedì 23 aprile 2019

Lavori a Conflenti.


Preghiera (Serra Pedace)

" o angioli chi jati  mparadisu
facitime na santa caritate:
jati duve Gesù cu pizzu e risu,
e l'arma mia li sia raccumannata;
diciti ca vuogliu fare  nova vita 
e a Gesù vuogliu ppe nnammuratu;
u veru nnammuratu; u veru amure:
cci vuogliu jire ppe n'eternitate.

sabato 20 aprile 2019

Vattienti a Nocera Terinese.

 Foto: F. Folino.

Bona Pasqua.


Bona Pasqua a tutti i cujjentari chi se trovanu pe stu munnu munnu.

giovedì 18 aprile 2019

mercoledì 17 aprile 2019

Quanto è triste Conflenti a primavera.

Sono ritornato al paese  in aprile  certo di ritrovare  i tepori, gli albori, i colori di un tempo. Sognavo il risveglio col pallido sole mattutino; le lunghe passeggiate verso  le colline; bere un caffé e conversare con i pochi amici che mi restano davanti al bar. Niente di tutto questo.  Cielo completamente coperto; panorama grigio. Mi sono ritrovato in pieno inverno: freddo, pioggia, grandine. Fortunatamente niente neve; m'hanno detto che c'era stata una settimana prima. Ho preso un'influenza che mi porto ancora dietro. Ho trovato le strade completamente deserte, le case quasi tutte chiuse, i castagneti, al di là del fiume, interamente spogli. Non un animale nelle vie. A dare segni di vita, uno o due passanti;  il solito Mario C. che vaga senza meta per  le vie del paese.  Franco, l'unico inquilino della via Soprana,  che ritorna a casa dopo aver fatto la spesa mattutina. Il camion della spazzatura che passa per ritirare una spazzatura  che non c'è. L'unica cosa positiva  è che ho ritrovato una vecchia amica piemontese che avevo perso di vista e che ho subito riconosciuto per lunga frequentazione: la nebbia. Durante i viaggi in macchina, m' è venuta incontro,  mi ha avvolto in un abbraccio e m'ha raccontato cha da un po' di tempo s'è trasferita da queste parti. Qui si sente  a suo agio e sale e scende sulle nostre colline, da Marignano a San Mazzeo, planando, di tanto in tanto, sulla pianura lametina. Per il momento non pensa di tornare a casa.
Com'è triste il paese a primavera!

Scummegliare

Scoprire; svelare.


scummegliare a facce: scoprire la faccia.
ha scummegliatu u fattu: ha svelato il fatto.

se scummegliare: scoprirsi.

pp: scummegliatu

venerdì 5 aprile 2019

giovedì 4 aprile 2019

Ritorno al paese.

Ritornare al paese è una gran gioia; venata però di malinconia, perché si sa che, prima o poi, bisogna andare via.

martedì 2 aprile 2019

San Franciscu e Paula,

Oje è san Franciscu e Paula, u santu nuastru.

sabato 30 marzo 2019

Conflentesi: Mario Roperto.

 Mario Roperto, brillante avvocato conflentese nel catanzarese.

venerdì 29 marzo 2019

Centri storici.


Reddito 2017 a Conflenti.

Reddito pro capite imponible 10397 euro
Contribuenti                             902

  Decollatura:

Reddito imponibile pro capite 13505 euro
 Contribuenti                            1891


Lamezia Terme: 

Redd. impon. pro capite  15282
Contribuenti                     40272

giovedì 28 marzo 2019

mercoledì 27 marzo 2019

Tramonto ad Amantea.

Foto: G. Arone

La nuova cattedrale di Lamezia dedicata a san Benedetto.





Conflentesi.

La mitica 1100 di Bruno Gimigliano.
Era una delle pochissime auto che circolavano a Conflenti negli anni cinquanta-sessanta.
Si utilizzava  a noleggio per andare a Nicastro o Catanzaro o  per  spostamenti urgenti.

lunedì 25 marzo 2019