lunedì 31 gennaio 2011

squatriciare

squatriciare (o squatricijare):  si dice di un animale che si dibatte  da tutte le parti per divincolarsi  dalle persone che lo tengono fermo o dalle corde che lo tengono legato.


sabato 29 gennaio 2011

Il vento a Catanzaro


VENTU FHIUFHJA A CATANZARU!
Ventu fhufhia a Catanzaru
Mi ricogghju staiu sparu,
mi volàu puru u cappeddhu,
mi nda futtu tornu arretu.
-----*------
Ma on è ca mi ricordu,
na giornata carma carma,
catanzaru on c’èsta jiornu,
cchi u ventu on t’azzanna.
-----*------
Tu camini on ti t’accorgi
Che capiddhi ti volare,
Tu l’aggiusti i minti a postu
Torna ‘u ventu " si spostaru" !
-----*------
Tu t’acconzi e prescia e prescia,
Passi e fuji strati e vicu,
Trasa ‘u ventu dintra i cazi
Ti congela lu viddhicu.

Mo e l’occhju on bbiu bbonu,
Na famazza mi trasìu
E ppe chissu ncazzunitu
Giru e votu ddha nto vicu.
-----*------
Ca mi passa a lacrimeddha,
l’occhj russi ciangiulini
vijiu stiddhi on vi scantati,
sugnu sulu  " ccchi casinu" !?
-----*------
Fhufhia’ u ventu a Catanzaru,
carti e fogghj su nta l’aria,
vola u pannu ddha ampratu,
vola a tenda do mercatu.
-----*------
Fufhia’ u ventu a Catanzaru,
ogne jiornu mi ricordu,
e n’amicu ccussi caru
" comu u ventu a Catanzaru" !

 

  Mimmo Badolato
 



venerdì 28 gennaio 2011

vasalicoi - basilico

vasalicoi (o vasilicoi) : basilico
anche: vasalicoe

dal latino: basilicum   

e questo dal greco βασιλικόν  (''basilikón'')

napoletano: vasanicola
siciliano: basilicò
francese: basilic
tedesco: Basilikum







mercoledì 26 gennaio 2011

accurciare - accorciare; abbreviare.


accurciare ( o accurtare)  v. accorciare; abbreviare.
accurciare 'nu travu
accurciare a via
 
part. passato :  accurciatu.

accurciaturu ( o accurtaturu) m. scorciatoia, via più breve
per raggiungere un posto.
Pe jire a ra casa aju pigliatu n'accurciaturu

Il barbiere di Conflenti - 'u varvieri d'i Cujjienti

Antonio Politano negli anni Cinquanta-Sessanta del Novecento aveva il salone più frequentato di Conflenti.
Rosina Audino era figlia di Domenico (molto attivo politicamente negli anni Quaranta -Cinquanta) e di  Rachele.

martedì 25 gennaio 2011

Aforisma di A. Porchia

Habría este buscar eterno si lo hallado existiese?
Ci sarebbe questo cercare eterno, se quanto trovato esistesse?

Ce fora ancora stu circare eternu, si quantu trovatu esistera daveru?

Campare - Vivere

Si vue campare 'mpace, sienti, vidi e taci


Campa ca vidi, stipa ca truovi
Vivi  e vedrai, conserva e troverai



Va dirittu, ca campi affrittu
va' dritto  e vivrai  male

dirittu sta per onestamente

lunedì 24 gennaio 2011

Cleto











                                                                                                                                      Foto Zanardi

scapulare

Scapulare: finire di lavorare; liberarsi dall'obbligo della fatica

i zappaturi scapulanu a re cinque

Scapulu : senza lavoro

Nozze Costanzo -Butera

Anni Sessanta

sabato 22 gennaio 2011

Petrusinu -prezzemolo

  Petrusinu o pitrusinu (ci)
 (dal latino: petroselinum)

napoletano: petrosine; petrusino
siciliano: pitrusinu
esperanto: petroselo




Dittu:


Petrusinu a ogni minestra:
Si dice di una persona  che cerca sempre di occuparsi degli affari altrui.

giovedì 20 gennaio 2011

martedì 18 gennaio 2011

lunedì 17 gennaio 2011

cacummaru -corbezzolo











Questo  nome con alcune variazioni si trova solo in Calabria: cucummaràra, cacumbaru, 'mbriacunedi, chumma.
In Campania si chiama: accummaro, soriva pelosa, sorbola pilosa.

domenica 16 gennaio 2011

sabato 15 gennaio 2011

filastrocca

Tuoni e lampi iati arrassu chissa è ra casa 'e Santu Sassu; Santu Sassu e Santu Simune chissa è ra casa 'e nuostru Signure.

venerdì 14 gennaio 2011

'ncriccare :  arrampicarsi

è 'ncriccatu supra nu pede 'e ficu
si è arrampicato su un fico

Na suraca screanzata
Intra nente era ‘ncriccata
A ‘nnu pede de nnianu
Chi criscìa mmienzu nu chjanu
..........................................
 (V. Butera)


Pasta e surache

fagioli freschi, sgranati o secchi 350 gr.

uno spicchio d’aglio
una cipolla
un gambo di sedano
un ramo di basilico
mezzo bicchiere di olio
50 gr. a persona di pasta mista sminuzzata
A piacere: tre pomodori pelati, un peperoncino rosso piccante ( o pepe rosso macinato), una cotica di maiale.

giovedì 13 gennaio 2011

Aforisma di A. Porchia

Durmiendo sueño lo que despierto sueño.Y mi soñar es continuo
Dormendo sogno ciò che sogno da sveglio. E il mio sognar è continuo.


Quannu duormu me suonnu chiddru chi me suonnu quannu sugnu rispigliatu. e stu  suonnu 'un finisce mai.


mercoledì 12 gennaio 2011

Pizzo Calabro










surache - fagioli

Suraca f. fagiolo

Etimologia : forse dal latino faba syriaca (fava della Siria)

Suraca janca e suraca russa

Nella zona di Sambiase esistevano diverse varietà :
chinurella, quarantina, cuncittella, monachella ( Santo Sesto -Lingua dei padri)

Dittu:
Miegliu pane e surache 'ncasa tua ca pasta e carne 'ncasa d'autri







martedì 11 gennaio 2011

S' assulicchiare

S'assulicchiare  significa stare al sole.
Le donne, una volta, particolamente le anziane avevano l'abitudine di sedersi sugli scalini davanti alla porta di casa e riscaldarsi al sole.
 Chi fai ? t'assulicchi?
pres. ind. m' assulicchiu, t'assulicchi, s'assulicchia, n'assulicchiamu, v'assulicchiati, s'assulicchianu
part. pass. : assulicchiatu

Assulicchiare vtr. soleggiare; mettere ad asciugare al sole.
assulicchiare lana, ficu, pimaduori ecc.  
è scampatu, assulicchia
aju mintutu ad assulicchiare 'e ficu



venerdì 7 gennaio 2011

Soldati conflentesi

 Tra i tanti conflentesi impegnati durante la Seconda Guerra Mondiale  c'era anche Mariano Esposito.
Era nato a Conflenti  il 20/03/1921 ed era figlio di Francesco e Angelina Scalzo.
Era aviatore.  Fu fatto prigioniero a Tolone in Francia e trasportato in un campo di concentramento in Germania, dove, per tutta la durata della guerra, fu costretto ai lavori forzati.
Morì in Germania a Trier (in italiano Treviri) il 04/12/1949.
Il suo corpo, per volere delle autorità tedesche, fu  trasportato nel cimitero d'onore di Francoforte sul Meno (rep. A, fila 5, tomba n. 8)

giovedì 6 gennaio 2011

Bisuognu - bisogno

U bisuognu fa l'uomu latru
Il bisogno fa l'uomo ladro


U lupu quannu ha bisuognu  nesce d'a tana 
Il lupo quando ha bisogno esce dalla tana


mercoledì 5 gennaio 2011

majilla -madia

'a majiddra (in altri paesi: majilla) è usata  per contenere la pasta per fare il pane.  Viene utilizzata anche per  la carne, per metterci latticini e, inizialmente, il vino.

Scampare


Scampare ha un doppio significato:
evitare  un pericolo: l'aju scampata pe miraculu
spiovere : è scampato-  è spiovuto
il secondo significato viene dallo spagnolo escampar

Proverbio spagnolo:
  • Siempre que ha llovido ha escampado. 
Ogni volta che è piovuto, è spiovuto

martedì 4 gennaio 2011

pane e dintorni

Sino a metà  del secolo scorso  il pane in quasi tutte le famiglie  veniva prodotto  in casa. 
Nelle case in cui c'era un forno (quasi tutte) si preparava la quantità necessaria almeno per due settimane.

 pane   varianti : pani (Lamezia) pana (Reggio Calabria)
Pane 'e granu : pane di grano  pane 'e nianu: pane di granturco  pane 'e castagne
pane 'e jermana : p. di farina di segale  pane 'e caniglia: pane di crusca
pane lamatu: pane ammuffito     pane ajimu: pane azzimo
pane tuostu: pane duro  pane muoddru: pane fresco
muddriche : briciole
Levatina : lievito

Corchia : crosta
muorzu 'e pane : pezzo di pane

furnu : forno
furnata :  tutta la quantità di pane o altra cosa  che viene infornata.
muddrica : mollica, briciola
timpagnu: fondo della botte o del tino. Asse di cucina su cui si spiana e si lavora la farina.



lunedì 3 gennaio 2011

pane tuostu

Nanna e nipute

A Nanna a ru nipute ch'avia lassatu u pane, lamentannuse ch'era tuastu, dice:
- Nannatu e stu pane, quann'era a ra guerra, se mangiava sinu a l'urtima muddrica!
-Certu, ce criju- rispunne u nipute- tannu era ancora muoddru!

domenica 2 gennaio 2011

malocchio

Fore maluocchiu! locuzione esclamativa

espressione di scongiuro  usata quando parlando si fa riferimento a qualcosa di buono o di bello  per sé  o  per gli altri.
Fore maluocchiu, quantu è bella!
Chist'annu, fore maluocchiu, castagne n'avimu fattu tante!

varianti:
Fora maluacchiu (Sambiase)
fore affascinu (fascino)