sabato 27 dicembre 2008

processione di san Nicola

Chiese di Conflenti


Interno della Chiesa di san Nicola.


Qui veniva la gente a confessarsi.

martedì 23 dicembre 2008

Bon Natale e bon annu a tutti i cujjentari stu munnu munnu

lunedì 15 dicembre 2008

Domani 16 a Lamezia Terme (Nicastru) , a ru Cavallinu, se parra de Vittoriu Butera

sabato 13 dicembre 2008

malu tiempu

malu tiempu a ri cujjienti intra ste prime simane 'e Dicembre

lampi e trona; acqua e bientu; strade franate, vie allagate.

venerdì 5 dicembre 2008

Butera

Duminica 7 a ru teatru " Garybaldi" 'e Settimu Torinese, a re tre, Antonio Coltellaro e Irene Folino

lejenu poesie 'e Vittorio Butera.

giovedì 4 dicembre 2008

parole

Trovare 'na malaparata: trovare una situazione difficile, pericolosa.


Portare 'u luttu: vestirsi con abiti neri.

lunedì 1 dicembre 2008

pallone

pareggia 'ncasa SanMazziu 3 a 3 cuntra Trenta. E penzare ca finu a quasi a ra fine vincia

ppe 3 a 1.

parole

vientula : ventola

servia ppe jujjare u fuocu a ru fuocularu.

quacentaru : verme

fare na juta e na venuta: fare una cosa velocemente; senza fermarsi a parlare.

ventulija (da ventulijare): c'è un poco di vento.
sollevare qualcosa per far andare via la polvere e le foglie:ventulijare 'u granu.

domenica 30 novembre 2008

Auguri

'u trenta de novembre è sant'Andria. Aguri a tutti i 'ndria cujjentari.

sabato 29 novembre 2008

libri

'u vennari passatu (21 'e novembre) a ru teatru Rendanu 'e Cusenza è statu presentatu nu libru nuovu 'e Vittoriu Butera : Lettere in prosa e versi.
'u libru è statu curatu 'e Vittoria Butera, cujjentara chi abita a Falerna.

venerdì 28 novembre 2008


'u trenta de novembre è sant'Andria. Aguri a tutti i 'ndria cujjentari.



a facciata d'a ghiesa 'e sant'andria.

lunedì 24 novembre 2008

pallone

San Mazziu vince ppe ra terza vota, chist'annu, a Grimaudi:1 a 0.
Mo tene nove punti.

sabato 22 novembre 2008

giovedì 13 novembre 2008

proverbio

chi bazzica ccu miedici e prieviti , campa malatu e more reticu

lunedì 10 novembre 2008

Pallone


N'atra scompitta ppe San Mazzeu chi perde 3 a 1 cuntra Parenti

domenica 9 novembre 2008

fenomeni atmosferici


Diversamente dall'italiano, i verbi che indicano fenomeni atmosferici, vogliono l'ausiliare avere.
Pertanto a Conflenti si dice : ha chiovutu; ha jazzatu, ha nivicatu, ha granninatu.
Per piovigginare noi diciamo: schicciulijare.
Pres: schicciulinja - Pass. prossimo: ha schicciulijatu, imperfetto: schicciulijava.



lunedì 3 novembre 2008

Pallone

Sicunna vittoria d'u San Mazziu chi vince 1 a zeru cuntra Nucera.'U gollu l'ha fattu Gallo.

domenica 2 novembre 2008

'u juornu d'i muorti

oje, juornu d'i muorti ricordamu tutti i cujjentari chi su' muorti ste banne, banne e supratuttu i muorti 'e chist'annu:

' ntoni Arbace , Maria Audinu ( Grandinetti), 'ntoni judice, Maria Cortellaru, Tumasi Ciminu, Dariu ( maritu e Bettina Calipari), Vicenza Calipari, Lindu, Rachela Aurora, 'ntoni Filippis, Peppe Audinu, Nicolinu Villella ( 'u scarparu), Norina 'e Giacchinu

lunedì 27 ottobre 2008

Pallone



Prima vittoria 'e San Mazziu chi vince due a uno a Capizzaglie e guadagna i primi tri punti.

lunedì 20 ottobre 2008

Pallone

Terza partita e terza scompitta ppe' San Mazziu chi ha perdutu 'ncasa cuntra Frunti ppe' tri a zero.
A squatra è urtima 'ncrassifica a zeru punti.

venerdì 17 ottobre 2008

Emigrazione

Racconti di emigrazione:

" versu 'u cinquanta avia vintanni e facia l'amure ccu Nicola. Iddru fatigava già cumu sartu, ma a ru paise i sordi se pigliavanu 'u juornu 'e mai e cussì s'è fattu mannare l'attu e richiamu e dopu chi ne simu spusati è partutu ppe' Torontu, a ru Cannatà. Ha trovatu subbitu 'e fatigare, pecchì l'anu aiutatu i frati ch'eranu juti tri anni prima. Cussì m'ha mannatu 'u richiamu , i sordi ed iu me sugnu preparata ppe' partire. 'E carte me l'ha preparate Curteddraru ppe' partire ccu ra Frotta Lauru.
Ma prima 'e partire avia de jire a ra mbasciata du Cannatà ppe' passare a visita. Iu 'un era mai nisciuta d'u paise e cussì me sugnu fatta accumpagnare de 'nu ziu miu.
Cumu Diu ha bolutu, dopu nu viaggiu luongu, simu arrivati a ra mbasciata. M'anu fattu tante domanne e pui m'anu visitatu, d'a capu a ri piedi: 'u ficatu,'u core, 'u sangu, 'e manu e puru i dienti.
M'anu puru fattu spogliare e iu, 'mienzu a tanta gente me sugnu puru vrigognata. Ppe' furtuna 'un m'anu trovatu nessuna malatia.
Due simane dopu chi sugnu tornata a ru paise, d'a 'mbasciata m'anu mannatu a dire, ccu na raccumannata, ca potia partire.
M'aju ricogliutu nu pocu 'e robbe e l'aju mintute intra dui cartuni (valigge 'un n'avia): uogliu, sazizze, casu e panname. Mamma m'avia cumpratu a cridenza : cazuniaddri, quazietti e cammise. Cumu veste avia sulu chiddra 'e cuondru.
'U juornu prima 'e partire, era tantu 'u dulure de ne lassare, ca 'un simu risciuti a parrare né ccu mamma né ccu patrimma.
Sugnu partuta 'na matina priestu ccu ru postale. Me ricuardu ca 'u guidava Peppariaddru Calabria. C'era tanta gente e me sugnu salutata e abbrazzata ccu tutti. Penzava: chisà si cce tuornu ancora a stu paise.... chisà si a mamma e tata 'i viju ancora...
Sugnu juta prima a Nicastru e pue a Sant'Eufemia, dduve aju pigliatu 'u trenu ppe' Napuli. Stavota a m'accumpagnare c'era nu cuginu miu.
Quannu simu arrivati era tutta 'nciotata. A Napuli c'era na cumpusione chi 'un be dicu. Pieju d'i Cujjienti 'u juornu 'a Madonna. Iu stavia attenta a ri pacchi ca me spagnava ca 'ncunu m'i bolia futtire. Simu juti a ru puortu e pue a ra Frotta Lauru a me fare dare 'u bigliettu. Ne simu salutati ccu cuginuma e sugnu partuta. I primi juorni me suognu vommicata, pue c'aju fattu l'abitudine e sugnu stata bbona. A nova iorca m'aspettava maritumma. Iddru parrava già nu pocu 'ngrese e, quannu m'anu guardatu chi portava, ha parratu ccu ra polizia. Penza ca m'anu fattu
cacciare tuttu: sazizze, casu, uogliu e panname. Pue aiu divutu mintere tuttu n'atra vota intra.
E' jiuta bbona ca un d'anu trovatu nente. Pue ccu na machina simu jutu a na stazione. Se chiamava Penn Station (l'aiu saputu dopu). Simu partutu ppe' Torontu. Avimu passatu tante stazioni, ma a mie i numi 'un me dicianu nente. Dopo dudici ure simu arrivati a Toronto.
Era na città granne ca ti ce perdie. 'Un canuscia nissunu. A gente 'un me capiscia. Penzava ca potia sopportare tuttu, tantu, me dicia, ce riestu sulu nu paru d'anni e pue tornamu a ru paise.
De tannu su passati cchiù de cinquant'anni. A ru paise 'un sugnu cchiu tornata. Mamma e tata su' muorti ed iu campu ccu tanta malincunia.

Marietta

lunedì 13 ottobre 2008

pallone

Sicunna partita ppe' San Mazziu e sicunna scompitta: ha perdutu 3 a 1 cuntra Petrafitta.

lunedì 6 ottobre 2008

pallone

A squatra d'i Cujjienti: " San Mazzeo" comincia 'u campiunatu 'e siccunna categoria ccu na scompitta.
Perde 1 a 2 cuntra Serra Pedace a ru campu cujjentaru. Aguri 'ppe ra prossima partita.

venerdì 20 giugno 2008

'u chiuppu - il pioppo


'A chiazza paisana è ccummigliata
De l'umbra de 'nu chiuppu sieculare;
'Ntuornu cce sta, mu ti cce pûe assittare,
'Nu sidile ccu dduppia scalunata.

'A gente d' 'o paise, a bbesperata,
Si cce sole jjuncire, ppè ttagliare
I panni a ttutti quanti e ppe' sputare

Sintenze supra i fatti d' 'a jurnata.

.....................................................
(Da l'americanu di V. Butera)


Dopu tanti seculi d'onoratu serviziu, u chiuppu cangia residenza.
Cussì anu decisu i cujjentari dopu na riunione cu sinnacu e parracu. U chiuppu ormai riduttu a nu scheletru e, cumu dicenu, puru periculusu vene scippatu e portatu 'a n'autra banna, arriati a ghiesa. Dicenu ca ne fanu na specie 'e monumentu; 'u pulizzano, chiudenu i grubbi e pue bellu lisciatu u mintenu mienzu a chiazza.
Era bellu 'u chiuppu quann'avia tanti rami e tante pampine. I guagliuni ce saglianu supra e ra gente, a ra stagione, se c'assetava 'ntuornu.
Ma a stu munnu tuttu ha na fine e puru pe ru chiuppu è benuta l'ura sua,
Grazie chiuppu e addiu.


lunedì 16 giugno 2008

parole straniere

A ri cujjienti c'è sempre stata tanta emigrazione. Dopu tanti anni i cujjentari tornavanu e usavano parole 'ngresi o francesi ditte a ra cujjentara:
Tra chisse c'eranu:

'u cottu (cappottu)
'u trenciu (l'impermeabile)
'u bossu - ( da boss) - capo
'u sciafferru (l'autista)
'u tirabuscion (il cavatappi)
ghenga (da gang) - cricca
Pezza ( da piece) -moneta
Nunca (mai)
trincare (da to drink) -bere
orrait (all right) -va bene

mercoledì 28 maggio 2008

balilla


Durante ‘u periudu fascista puru a ri Cujjienti i guagliuni e guaglune se vestianu de balilla e de figlie d’a lupa..

‘u vestitu d’e balilla custava 70 lire

Nella foto : balilla cujjentaru ( Tommaso Baccari)

mercoledì 30 aprile 2008

voti ppe' ra Provincia

A ru balluttaggiu ppe' ra provincia i cujjentari anu datu 584 voti a Wanda Ferro (destra) e 285 voti ad Amato (sinistra).

Tra i nuovi eletti c'è 'nu cujjentaru: Emilio D'Assisi (nuovo PSI) - congratulazioni

martedì 15 aprile 2008

votazioni

A ri Cujjienti hanu votatu, tale e quale, cumu intra tuttu 'u paisi:

A ra Camera:

290 voti a ru partitu democraticu e 390 a ra lista 'e Berlusconi.

A ru Senatu:
285 voti a ru partitu democraticu ( e IdV); 422 a ra lista 'e Berlusconi (e MpA).

giovedì 3 aprile 2008

'u quatru divinu


A ri Cujjienti c'è 'nu quatru divinu.
Divinu pecchì dicenu ch'è n'immagine miraculusa.
Pare ca i cujjentari avianu decisu de fare fare 'nu quatru ppe' ru santuariu ed avianu datu l'incaricu a 'nu pitture 'e Messina: 'nu certu Muzio Roblani. Era l'annu 1581.Quannu 'u pitture avia finutu, a ra gente 'u quatru 'un piacia tantu e disseru a ru pitture d'u rifare. U pitture cce provau cchiù vote, ma ogni matina u quatru chi avia finutu 'u juornu prima, sparia. Sinu a quannu na matina a gente trovau stu quatru miraculusu.

Chissa è ra storia chi se cunta. E' nu quatru achiropita ( parola greca chi vò dire ca 'un d'è statu fattu e manu umana). De sti quatri o affrischi intra 'a Calabria cci nne su' tanti. 'U chiù 'mportante è chiddru 'e Rossanu. Ma ci nn'è unu puru a Gimiglianu e n'autru a Cerchiara.
Ppe' chine 'un cride a ri miraculi, ricordamu che tanti e chissi quatri su' d'origine bizantina e vienu d'i monasteri basiliani.

martedì 25 marzo 2008

'a ghiesa- la chiesa- l'église- the Church- Iglesia-


Suore del Cottolengo a Conflenti.
Anni '50.

Don Stefano
parroco di Sant'Andrea.-->

Anni '50 (sec. XX)

















'e ghiese:

Madonna 'u ritu (Madonna di Loreto)
Santu Nicola
'a Mmaculata
Sant'Andria
'A Madonna.




i banchi
'a benedizzione
'a cruce
'e campane
'u campanile
'u calice
'a cannila
'u crucifissu
'a cumunione
'u cumpessionale
'a cumpessione
se cumpessare
se cumunicare
se fare 'a cruce
'a ghiesa
'u mantice
'a missa
'e monache
se 'nginocchiare (o se gninocchiare)
l'organu
l'ostia
'u paracu
pregare
'u prievite
'a priedica
'u purpitu
'u rusariu
'u sacristanu
'a sacristia
'e statue

domenica 23 marzo 2008

Pasqua

Bona Pasqua a tutti

domenica 16 marzo 2008

mangiare cujjentaru - pasti conflentesi


vecchio mulino di Conflenti Superiore
tra
Cavineddre e banna 'e ddra ('e castagne)





maccaruni
pasta vermicieddri ccu ra muddrica - pasta vermicelli con la mollica

pasta e patate
tagliarini e ciceri (ceci)

pasta e surache (fagioli)
pasta e fave
pasta e pisiddri (piselli)
stranguglia prieviti (gnocchi)
risu e verze
vajane (fagiolini)
pasta china
carne 'e capriettu
baccalà
minestra 'e risu
minestra 'e cauli (cavoli)
purpette e patate
milangiane chine
'nzalata 'e pimaduori
frittata
frittata 'e siddri
vrasciole

giovedì 6 marzo 2008

'u tiempu - il tempo

oje -oggi
domani
ieri
avant'ieri
stamatina- questa mattina
stanotte
stasira.
a ra 'nchiarata - all'alba
nottata
a ra scurata- al crepuscolo
menzanotte-mezzanotte
menzijuornu- mezzogiorno
dopu menzijuornu- pomeriggio
priestu - presto
tardu- tardi
addimurare- ritardare
se manijare- sbrigarsi
'mpressa 'mpressa- in fretta
chiovere- piovere
jazzare- nevicare
schicciulijare- piovigginare
arrummare- tuonare
lampijare- lampeggiare
acquazzina-brina


domenica 17 febbraio 2008

'u scarparu- il calzolaio




'a chianta- la pianta
'a furma- la forma
'i lazzi - i lacci
'u martieddru - il martello
'a 'ncudine - L'incudine
'e 'nzite- le setole
'a pinza - la pinza
'u puntaruolo- il punzone
'e puntine- i chiodi
'a sola- la suola
'u spacu -lo spago
'a suglia - la lesina

'u taccu - il tacco

'a tinaglia - la tenaglia
'a tomaja.- la tomaja
'u vancarieddru - il deschetto

lunedì 21 gennaio 2008

Modi di dire

Ammucca, ammucca Sei un credulone

Arrasu ‘e nue - lontano da noi

Arrivare a tavula conzata = trovare tutto pronto-

Aspetta ciucciu ca l’erva crisce- Aspetta asino che l’erba cresca. Attesa inutile

Tenire ‘a mangiatura vascia- Avere tutto facilmente

Tenire ‘a vava a ra vucca- essere arrabbiato

Tenire ‘a luna storta –essere di cattivo umore.



mercoledì 9 gennaio 2008

juochi 'e carte- giochi di carte

scupa
briscula
trissette
calabrisella
scala quaranta
sette e mienzu
assu pigliatuttu

oru
mazza
coppa
spade

sett'oru


lisciu
'e figure
'nu carricu
'u re
'a rigina
l'assu

carricare
spizzicare
azare

dunare 'e carte

pigliare
jettare

calare 'e carte

fare cappottu
zinnare

primera

miscare
passare

'u mazzu
spartire